Presentazione

CONFAPI e FEDERMANAGER, hanno costituito presso la Fondazione IDI un Osservatorio per monitorare e verificare gli effetti conseguenti agli accordi contrattuali (ai sensi degli artt. 9 e 19 e relativi allegati - sezione prima e art. 7 sezione seconda del C.C.N.L. Confapi Federmanager per i Dirigenti e i Quadri Superiori delle PMI produttrici di beni e servizi) finalizzati a favorire la managerializzazione delle Piccole e Medie Imprese.

Le aziende che nominano e/o assumono Dirigenti e Quadri Superiori, ai sensi del CCNL Confapi Federmanager, sono tenute a darne comunicazione all'Osservatorio nei termini contrattualmente previsti. Le azienda sono inoltre tenute a comunicare all'Osservatorio eventuali risoluzioni del rapporto di lavoro Dirigente e/o Quadro Superiore.

Per i Dirigenti e i Quadri Superiori già iscritti alla Fondazione IDI, il contributo annualmente previsto (€ 300 per il Dirigente e € 200 per il Quadro Superiore) dovrà essere versato dall'azienda, in un'unica soluzione, entro il 31 luglio di ogni anno. Nel mese di giugno la Fondazione IDI invierà a tutte le aziende iscritte un bollettino MAV con l'importo dovuto per le posizioni in essere. È facoltà dell'azienda scegliere la modalità di versamento del contributo, tramite bollettino MAV oppure bonifico bancario specificando nella causale la denominazione dell'azienda e l'anno di contribuzione. La quota a carico del Dirigente e/o Quadro Superiore dovrà essere trattenuto dalla sua retribuzione netta mensile. Il contributo a carico dell'azienda non è assoggettabile a contribuzione previdenziale e a trattenute fiscali, non rappresentando una quota diretta della retribuzione del Dirigente e/o Quadro Superiore.

Nomina/Assunzione Dirigente
(art. 9 del CCNL Confapi e Federmanager per i Dirigenti delle PMI)

È previsto un contributo specifico per il finanziamento delle attività svolte dalla Fondazione IDI.
Tale contributo viene stabilito in € 300,00 (trecento/00) per ciascun Dirigente in forza ripartito pariteticamente tra Azienda e Dirigente.

Per i Dirigenti nominati o assunti in corso d'anno il contributo, calcolato in dodicesimi della quota d'anno, dovrà essere versato dall'azienda in un'unica soluzione, entro 60 giorni dalla nomina o dall'assunzione tramite bonifico bancario specificando nella causale la denominazione dell'azienda, Dirigente e l'anno di contribuzione.
Il contributo a carico delle aziende, non rappresentando una quota diretta della retribuzione del Dirigente, non è assoggettabile a contribuzione previdenziale e a trattenute fiscali. Il contributo a carico del Dirigente sarà trattenuto dalla retribuzione netta mensile.

L'azienda dovrà inoltre compilare ed inviare all'Osservatorio Confapi Federmanager, entro 30 giorni dalla data di nomina o assunzione, il modulo di iscrizione nuovi Dirigenti mediante posta certificata all'indirizzo segreteria@pec.it oppure con raccomandata intestata a Fondazione IDI, Via G.B. Pirelli 11, 20124 Milano - Area Osservatorio Confapi/Federmanager.

Art. 3 - sezione terza - disposizioni generali "Obbligatorietà della contribuzione dovuta alle forme bilaterali" - le Parti precisano che la contribuzione alla Fondazione IDI costituisce un obbligo e che conseguentemente il mancato adempimento contributivo determina un inadempimento contrattuale.

Per i Dirigenti già iscritti alla Fondazione IDI, il contributo annualmente previsto dovrà essere versato dall'azienda, in un'unica soluzione, entro il 31 luglio di ogni anno. Nel mese di giugno la Fondazione IDI invierà a tutte le aziende iscritte un bollettino MAV con l'importo dovuto per le posizioni in essere.
È facoltà dell'azienda scegliere la modalità di versamento del contributo, tramite bollettino MAV oppure bonifico bancario specificando nella causale la denominazione dell'azienda e l'anno di contribuzione.

Nomina/Assunzione Quadro Superiore
(art. 7- parte seconda del CCNL Confapi e Federmanager per i Dirigenti e per i Quadri Superiori delle PMI)

È previsto un contributo specifico per il finanziamento delle attività svolte dalla Fondazione IDI.
Tale contributo viene stabilito in € 200,00 (duecento/00) per ciascun Quadro Superiore in forza ripartito pariteticamente tra Azienda e Quadro Superiore.

Per i Quadri Superiori nominati o assunti in corso d'anno il contributo, calcolato in dodicesimi della quota d'anno, dovrà essere versato dall'azienda in un'unica soluzione, entro 60 giorni dalla nomina o dall'assunzione tramite bonifico bancario specificando nella causale la denominazione dell'azienda, Quadro Superiore e l'anno di contribuzione.
Il contributo a carico delle aziende, non rappresentando una quota diretta della retribuzione del Quadro Superiore, non è assoggettabile a contribuzione previdenziale e a trattenute fiscali. Il contributo a carico del Quadro Superiore sarà trattenuto dalla retribuzione netta mensile.

L'azienda dovrà inoltre compilare ed inviare all'Osservatorio Confapi Federmanager, entro 30 giorni dalla data di nomina o assunzione, il modulo di iscrizione nuovi Quadri Superiori mediante posta certificata all'indirizzo segreteria@pec.it oppure con raccomandata intestata a Fondazione IDI, Via G.B. Pirelli 11, 20124 Milano - Area Osservatorio Confapi/Federmanager.

Art. 3 - sezione terza - disposizioni generali "Obbligatorietà della contribuzione dovuta alle forme bilaterali" - le Parti precisano che la contribuzione alla Fondazione IDI costituisce un obbligo e che conseguentemente il mancato adempimento contributivo determina un inadempimento contrattuale.

Per i Quadri Superiori già iscritti alla Fondazione IDI, il contributo annualmente previsto dovrà essere versato dall'azienda, in un'unica soluzione, entro il 31 luglio di ogni anno. Nel mese di giugno la Fondazione IDI invierà a tutte le aziende iscritte un bollettino MAV con l'importo dovuto per le posizioni in essere.
È facoltà dell'azienda scegliere la modalità di versamento del contributo, tramite bollettino MAV oppure bonifico bancario specificando nella causale la denominazione dell'azienda e l'anno di contribuzione.

Risoluzione del rapporto
(Dirigenti e Quadri Superiori)

L'azienda dovrà provvedere, entro 30 giorni dalla data di risoluzione del rapporto di lavoro del Dirigente o del Quadro Superiore, a darne comunicazione all'Osservatorio Confapi/Federmanager mediante posta certificata all'indirizzo segreteria@pec.it oppure con raccomandata intestata a Fondazione IDI, Via G.B. Pirelli 11, 20124 Milano - Area Osservatorio Confapi/Federmanager.
Al modulo, compilato in ogni sua parte, dovrà essere allegata la lettera di risoluzione del rapporto di lavoro del Dirigente o del Quadro Superiore.
Non è previsto il rimborso di quote contributive sia all'Azienda sia al Dirigente o al Quadro Superiore in caso di risoluzione del rapporto di lavoro in corso d'anno.